Medicina cinese e Agopuntura con Margherita Gazzola

Pubblicato il Pubblicato in Eventi

15 OTTOBRE 2017 L’AGOPUNTURA VETERINARIA E LE 5 TIPOLOGIE ENERGETICHE SECONDO LA MEDICINA TRADIZIONALE CINESE VETERINARIA

In questa giornata ci proponiamo di descrivere meglio la medicina cinese al fine di avvicinarci con più consapevolezza ai nostri amici animali, di poter comprendere cosa accade nel loro e nel nostro sistema, poter  individuare i loro punti di forza e le loro debolezze anche in relazione alla tipologia del proprietario. 

Programma della giornata:
9-13 Teoria
14-18 Visite su appuntamento. Per info e iscrizioni asddogndog@gmail.com

L’Agopuntura è la tecnica terapeutica più conosciuta della Medicina Tradizionale Cinese, ha origini antichissime e la sua applicazione in Medicina Veterinaria si è sviluppata nel corso dei secoli parallelamente a quella umana.

Questa pratica si esegue mediante l’inserimento di aghi sottili in precisi punti del corpo animale (“agopunti”). Altre tecniche proprie della Medicina Tradizionale Veterinaria Cinese integrano il trattamento agopunturale. queste sono  la stimolazione termica degli agopunti (“moxibustione”), il massaggio (Tuina), l’elettrostimolazione (elettroagopuntura), la stimolazione con laser (laserpuntura).

In Agopuntura ogni paziente è unico, quindi il piano di trattamento è individuale e si basa sul tipo e gravità della patologia, stato psicofisico e condizione energetica del paziente.

L’ O.M.S., Organizzazione Mondiale della Sanità, ha riconosciuto che l’Agopuntura è un efficace rimedio e deve essere presa in seria considerazione quale procedura clinica di considerevole valore.

Secondo le dottrine classiche cinesi, sia il corpo umano che animale sono percorsi da un continuo flusso di energia che li attraversa: questa energia vitale, chiamata Qi, origina dai principali organi efluisce in un sistema di canali detti meridiani. Quando il flusso scorre in equilibrio l’animale è in salute; se l’equilibrio è turbato, allora l’animale manifesterà problematiche fisiche od emozionali, patologie vere e proprie  o dolore. Mediante l’inserimento di aghi in precisi punti del corpo dell’animale,il flusso energetico può essere stimolato ristabilendo l’equilibrio energetico e favorendo una condizione di salute e benessere psico-fisico.
La teoria cinese spiega come l’Agopuntura regolarizzi le funzioni fisiologiche ed aiuti a mantenere l’equilibrio armonico del corpo in tal senso può essere utilizzata non solo per trattare le patologie già in atto, ma anche per rafforzare le condizioni fisiche dell’organismo, per prevenire le malattie e per promuovere la salute.

Da un punto di vista scientifico, l’agopunto è un’area cutanea a bassa resistenza elettrica e grande concentrazione di terminazioni nervose libere, fasci e plessi nervosi, mastociti, vasi linfatici, capillari e venule. Quindi l’infissione dell’ago in queste aree va ad agire sul sistema nervoso centrale e periferico coinvolgendo anche altri apparati (muscolo-scheletrico, cardiovascolare, ghiandole endocrine ed esocrine).  Stimolando l’agopunto quindi si incrementa il circolo sanguigno, si promuove la liberazione di neurotrasmettitori e neuro-ormoni, si promuove il rilassamento di spasmi muscolari e si stimola il sistema immunitario.

Oggi il meccanismo di azione dell’agopuntura trova particolare affinità con le nuove conoscenze emerse dalla fisica quantistica.

 La Medicina Veterinaria Tradizionale Cinese tratta l’animale e non la singola patologia ed è per questo che essa si configura come una medicina olistica, energetica e preventiva.

Le patologie che possono essere trattate sono:

patologie muscolo-scheletriche (artriti, artrosi, dolore cronico, patologie degenerative);

patologie neurologiche (discopatie, paresi e paralisi, epilessia, sindrome vestibolare, poliradiculopatie, paralisi del nervo facciale, incontinenza urinaria e fecale);

patologie riproduttive e squilibri ormonali;

patologie urinarie (insufficienza renale, cistiti e uretriti recidivanti);

patologie gastroenteriche (gastriti e diarree acute o croniche, stipsi);

patologie dermatologiche (dermatiti allergiche, dermatiti psicogene, atopie, otiti);

disturbi comportamentali;

patolologie respiratorie e cardiache

trattamenti pre e post chirurgici, convalescenze;

patologie geriatriche e terapia del dolore;

medicina sportiva del cane e del cavallo (migliora le performance sportive in modo naturale e assolutamente “doping free”).

Il trattamento agopunturale non ha effetti collaterali ed è ben accettato dai nostri animali.

La medicina tradizionale cinese individua 5 tipologie costituzionali (fuoco, terra, metallo, acqua e legno) con caratteristiche fisiche e psichiche ben definite, individuabili tramite la fisiognomica, la postura e gli stati emotivi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *